PIAF SANTAROSSA ODEIA

TERZO APPUNTAMENTO DELLA STAGIONE TEATRALE ALL’AUDITORIUM EX-CENTRALE IDROELETTRICA DI MALNISIO A MONTEREALE VALCELLINA

La rassegna inserita nel progetto Teatri Associati è organizzata da Odeia e dal Comune di Montereale Valcellina e gode del sostegno della Regione Friuli Venezia Giulia e della Fondazione Friuli.

Il concerto-spettacolo “Ho sognato la Piaf” di Elisa Santarossa con Mario Scaramucci (pianoforte) e Romano Tedesco (fisarmonica) sarà il terzo appuntamento della rassegna in programma all’Auditorium Ex-Centrale Idroelettrica di Malnisio a Montereale Valcellina giovedì 18 gennaio alle ore 21.

A oltre cinquant’anni dalla scomparsa, l’attrice e cantante Elisa Santarossa, Mario Scaramucci e Romano Todesco celebrano con “un racconto amoroso e cantato” la straordinaria Edith Piaf, icona di stile ed eleganza, ma soprattutto artista molto controversa oltre che indiscussa “cantautrice francese del Novecento”. Nell’arco di un’ora ripercorreremo la vita tormentata ed eccezionale del “passerotto”, massima interprete della chanson réaliste, dalla sua nascita passando per Belville fino ai trionfi americani. Grazie al contributo di immagini e filmati di repertorio, si scopriranno i momenti essenziali della sua vita personale e artistica, i grandi amori e gli incidenti fatali. Sarà l’occasione di rivivere l’atmosfera di un vero café-chantant attraverso la magia dei suoi più grandi successi come “La vie en rose”, “Milord” e “Je ne regrette rien”.

La rassegna inserita nel progetto Teatri Associati è organizzata da Odeia e dal Comune di Montereale Valcellina e gode del sostegno della Regione Friuli Venezia Giulia e della Fondazione Friuli.

Maggiori informazioni su teatriassociati.org.