TIZIANA BAGATELLA APRE LA NUOVA STAGIONE AL TEATRO COMUNALE DI POLCENIGO

La rassegna inserita nel progetto Teatri Associati organizzata da Odeia e dal Comune di Polcenigo gode del sostegno della Regione Friuli Venezia Giulia e della Fondazione Friuli.

Il recital dell’attrice Tiziana Bagatella «Quando il cielo baciò la terra» dal Magnificat di Alda Merini con le musiche di Joahann Sebastian Bach eseguite alla viola dal maestro Claudio Gilio aprirà la nuova stagione di teatro, danza e musica al teatro comunale di Polcenigo domenica 12 novembre alle ore 17.

Tiziana Bagatella allieva di Orazio Costa, è attrice di teatro, cinema, televisione e doppiatrice ed è originaria di Polcenigo, per la prima volta si esibirà nel teatro della sua cittadina. Tiziana Bagatella descrive così il senso profondo del suo recital: «Nella nostra cultura totalmente desacralizzata appare arduo vivere una fede religiosa autentica o anche solo pensare Dio: “noi non sappiamo che significhi questa parola terribile e antica… possiamo forse pensarlo come un luogo, l’unico luogo nell’universo in cui noi tutti siamo da sempre a sempre; noi, i vivi e i morti, insieme”. Queste parole di Giorgio Manganelli, un intellettuale profondamente laico ma non del tutto “disincantato”, che fu compagno di Alda Merini, costituiscono forse la migliore premessa allo spettacolo. Il linguaggio della poesia e quello della musica, che contengono pur dentro la modernità un quid di “irrazionale” e arcaico, hanno la virtù di farci sperimentare quel luogo meraviglioso. Molta poesia italiana attuale si interroga su Dio, da Luzi a Caproni, e si permette di nominarlo Invano, proprio In ragione della lingua poetica, sempre allusiva, metaforica, polisemica. Ed è l’unico modo per custodire almeno il presentimento di quel “luogo” dove l’essere umano si scopre eterno e in comunione con tutte le cose».

La rassegna inserita nel progetto Teatri Associati è organizzata dall’associazione culturale Odeia in collaborazione con il Comune di Polcenigo e gode del sostegno della Regione Autonoma Friuli Venezia e della Fondazione Friuli.

Il progetto Teatri Associati vede coinvolti oltre al Comune di Polcenigo anche le amministrazioni comunali di Budoia, Montereale Valcellina e San Vito al Tagliamento che attraverso l’organizzazione di queste stagioni hanno l’opportunità di valorizzare ulteriormente i loro spazi teatrali.

Le quattro nuove stagioni di Teatri Associati per il 2017-18 si terranno al Teatro Comunale di Polcenigo, al Teatro di Dardago a Budoia, all’Audiotorium Ex-Centrale Idroelettrica di Malnisio a Montereale Valcellina e all’Antico Teatro Sociale Arrigoni di San Vito al Tagliamento.

Le rassegne ospitano prevalentemente attori e musicisti locali e rappresentano un’occasione per gli artisti di presentarsi di fronte al proprio pubblico in piccole tournée regionali dove far crescere la propria produzione. Oltre a Tiziana Bagatella, le rassegne di Teatri Associati, ospiteranno gli Elephant Prodige, Rocco Barbaro, Stefania Petrone, Elisa Santarossa, le compagnie di danza Tocnadanza di Venezia, Déjà Donne di Perugia e il Balletto di Sardegna, Davide Dal Fiume e Marco Dondarini, i Bràul, la compagnia teatrale veneta IlCast e gli immancabili Papu.

Maggiori informazioni su teatriassociati.org.